Brodo co’ sassi

Eccovi una bella ricettina di un piatto inverosimile ad oggi inattuabile a causa dell’inquinamento (a meno che qualcuno di voi non voglia sfarsi il fegato con gli oli di scarico delle navi),: il “brodo coi sassi”. Vecchia ricetta livornese che trova le sue radici nel periodo della guerra, quando la miseria dilagava in tutta Italia, si pensa sia stata inventata dai livornesi per sopperire alla fame a cui molti erano costretti in quei giorni. Ebbene si prendevano due o tre sassi spugnosi, rigorosamente coperti dall’acqua di mare se no non andavano bene, si mettevano in acqua di mare leggermente dolcificata (per risparmiare il sale) con un po’ di cipolla, sedano, carota, e prezzemolo. Si portava quindi a bollore e si filtrava con un colino a maglie strette o per chi non lo aveva con un canovaccio per eliminare la sabbia. Ecco che si otteneva un brodo saporito con cui cucinare eventualmente la pasta o fare una zuppetta con pane raffermo. Ad essere sincero stavolta un so dirvi se è bono o meno, se volete vi passo il testimone e potetedirmelo voi cari lettori del blog!

fonte immagine: http://www.flickr.com/photos/fofa81/2748262178/

di Trio Libeccio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...